10 regali green dal Natale di Flob!

10 regali green dal Natale di Flob!

Sei ancora in balia dei regali di Natale e non sai come districarti tra le mille alterative che vedi in giro?
Una pianta può sempre venirti in aiuto!
Per un pensiero alla persona amata, a un amico o ai tuoi familiari, le opzioni sono tante ma, se vuoi distinguerti, una delle scelte migliori è proprio un regalo green.

Chi ha il pollice verde solitamente è uno scrupoloso osservatore e se lo stupisci con qualcosa di particolare apprezzerà molto la tua idea. E allora perché non iniziare con un bel bonsai?
1- Una Zelkova può essere apprezzata se vuoi regalare un prodotto elegante ma che allo stesso tempo non abbia bisogno di troppe cure. Si tratta infatti di un bonsai molto resistente, che “farà colpo” di sicuro!
2- Anche il Gelsomino d’inverno, originario della Cina, è un bonsai non troppo pretenzioso, ma che a livello estetico farà la sua figura grazie all’andamento sinuoso del tronco e alla disposizione del suoi rami, che peraltro verso la fine dell’inverno si ricoprono di splendidi fiori gialli.
3- Come dici? Desideri qualcosa di più “prezioso”? Allora non puoi dimenticare le varietà di Juniperus (in italia chiamato comunemente Ginepro): Itoigawa, noto anche per la bellezza delle sue bacche che quando mature raggiungono un colore violaceo;
4- Juniperus Chinensis Itoigawa, tra i più ricercati tra i bonsaisti, che possiede già per natura un andamento sinuoso. Questa loro caratteristica conferisce loro una speciale bellezza, ideale anche per gli allestimenti natalizi grazie al fatto di appartenere al genere delle conifere.
5- Se il tuo dono natalizio è rivolto a una persona amante delle piante grasse, il Lophocereus Schotti è qualcosa di veramente inusuale e che di sicuro sbalordirà: si tratta infatti di una pianta grassa rara, originaria del Messico dove raggiunge anche i 7 metri d’altezza. Non richiede cure difficili ma è apprezzato soprattutto dagli appassionati proprio per la sua scultorea robustezza che con la crescita diventerà una vera opera d’arte vegetale.
6- Cerchi qualcosa di ancora più scenografico? Il Cereus Peruviano è una grassa di una bellezza unica grazie alle diramazioni del suo fusto che creano un disegno molto movimentato, che sembra quasi arrampicarsi verso l’alto.
7- Allo stesso modo, dai un’occhiata anche al Trichocereus pachanoii crestato. Il suo fusto “globoso” che si sviluppa a ventaglio dà origine a una pianta spettacolare, non certo frequente da vedere nelle zone del vecchio continente.
8- Fuori dal solito Natale anche con le piante d’appartamento: chi ha il pollice verde amerà anche varietà come il Bamboo.
Ma se vuoi puoi stupire ancora di più, per esempio con un qualcosa di esotico, puoi orientarti su:
9- Phlebodium blue star, ricercato proprio per il colore delle sue foglie e le sue venature
10- la Palma delle Hawaii. Quest’ultima si rivela una specie rara, in quanto in natura sopravvive solo nell’arcipelago delle Hawaii a causa dell’estinzione della sua falena impollinatrice.




E per i meno esperti? Molti di voi cercano qualcosa di facile coltivazione, ma ugualmente d’effetto.
1- Ideale per l’inverno e straordinariamente appariscente è la Pyracantha, che durante il periodo freddo è costellata di piccole bacche arancioni. Non teme né il gelo né il caldo ed è quindi una pianta che ben si adatta a qualsiasi stagione e qualsiasi luogo.
2- E se fosse un prodotto tipico dell’Italia, come ad esempio un Olivo bonsai? Ottima scelta! Questo piccolo arbusto, resistente e bello da vedere, porterà con sè l’atmosfera mediterranea e con poche attenzioni diventerà vigorosa e spettacolare.
3, 4- Ficus Ginseng e Pepe sono altri due bonsai che faranno la gioia di chi non si vuole “scomodare” troppo con le cure ma apprezza l’arte zen. Entrambi possono essere posizionati all’interno e vi consentiranno di creare un angolo giapponese in qualsiasi spazio.
5- Un altro bonsai molto interessante da questo punto di vista è la Carmona, che è molto apprezzata per le sue forme aggraziate e viene denominata anche tè del Fukien o tè coreano e alla fine dell’estate produce piccoli frutti tondeggianti.
6- Un estimatore delle piante grasse sarà soddisfatto se a natale riceve ad esempio i Fichi d’india, che sono tra le più caratteristiche del Mediterraneo, grazie alle loro pale che originano deliziosi fiori specialmente durante l’estate, e necessitano di acqua solo una volta al mese.
7- Ugualmente si può dire per piante come l’Agave, di sicuro impatto estetico, che possono vivere fino a 10 anni e saranno un omaggio di sicuro gradimento anche per la loro longevità (vivono infatti anche fino a diversi decenni!)
8- Trovare sotto l’albero una pianta darà soddisfazione anche se si tratta delle cosiddette Healthy plant. la Kalanchoe, ad esempio, è considerata un buon augurio per la casa;
9- la Sansevieria trifasciata è famosa in particolare per purificare l’aria da elementi nocivi.
10- Un’altra varietà poco comune e che colpirà col suo sviluppo “a ombrello” è la Peperomia Raindrop, originaria delle foreste amazzoniche e incredibilmente decorativa.

E allora, Natale green sia!

Palma delle Hawaii

Posted on 05/12/2017 Green Lifestyle

Follow us on Instagram

Compara 0
Prev
Next

No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine