Calathea, pianta decorativa dalle splendide foglie

Calathea, pianta decorativa dalle splendide foglie

La Calathea è tra le piante da interno più belle e decorative, proprio per le foglie caratteristiche, che si sviluppano in forma ovale con una ondulatura solcata da bellissime striature. Il fogliame è molto rigoglioso, e grazie ad esso la pianta assume un portamento florido e lussureggiante. Si tratta di una specie della famiglia delle Marantaceae, originaria del Sud America.

La pianta in natura cresce rigogliosa nella foresta Amazzonica, dunque vive in un ambiente umido e in penombra. Perché viva e cresca rigogliosa, in casa va tenuta nelle stesse condizioni di luce e dovrà essere costantemente umidificata.

Calathea: caratteristiche della pianta

La particolare bellezza della Calathea deriva dal vigoroso fogliame; le foglie sembrano disegnate con sfumature che possono essere di vari colori in base alla specie: dal verde, al giallo, all'argento fino al bianco. La parte inferiore delle foglie presenta delle venature di varie tonalità di colore rosso.

Di questa pianta ne esistono circa 150 specie diverse; sono sempreverdi e dalle radici partono i lunghi piccioli delle foglie. Alcune specie in natura producono dei fiori molto delicati. Una curiosità: il nome Calathea deriva dal greco kalathos, che si traduce in "cesto", in quanto gli indiani usavano intrecciare cestini usandone le foglie.

Tra le 150 specie della Calathea, ricordiamo la Calathea Lancifolia, la Calathea Dottie, la Calathea Triostar, la Calathea fusion white, la Calathea Flamestar, la Calathea Orbifolia, e in particolare la Calathea Crocata, la più ricercata tra tutte le specie!

Calathea Crocata: caratteristiche della Calathea più ricercata

La Calathea Crocata è una deliziosa pianta con foglie di colore verde intenso, macchie argento e riflessi porpora: un gioco di colori davvero evocativo! La Calathea Crocata produce fiori all'interno di brattee di colore arancio o giallo, molto belli e vistosi in piena fioritura. I fiori si distinguono dalla pianta in quanto si alzano di una decina di cm sopra il fogliame. La durata della fioritura è di circa 6-8 settimane.

Questa è quindi una pianta da interno particolarmente ricercata per la sua bellezza, che si abbina perfettamente con un arredamento moderno e di tendenza, tanto da essere spesso fotografata negli ambienti di design per le riviste d'arredamento.

La Calathea Crocata ha origini Amazzoniche, dunque cresce all'ombra della fitta vegetazione. Il suo ambiente ideale ha un elevato grado di umidità e poca luminosità. Si consiglia di tenerla al riparo dalla luce diretta e di irrigarla costantemente, ma evitando accuratamente il ristagno dell'acqua. Un buon consiglio è di vaporizzare spesso anche la chioma, per riprodurre le sue condizioni ideali in natura.

Calathea: cura della pianta

La Calathea è una pianta da interno: essendo una pianta di origine tropicale, non sopporta le temperature inferiori ai 13°C. Va tenuta in zona ombrosa, altrimenti le foglie potrebbero deprimersi: più che l'intensità della luce, è importante la durata del periodo di illuminazione, perché in natura le foglie della Calathea assumono un aspetto verticale durante le ore notturne.

Tale aspetto è importante perché quando la durata del giorno viene aumentata artificialmente, le foglie si ergono anche in assenza di buio, cosa che a lungo andare può compromettere la salute della pianta. Se dovesse essere esposta direttamente al sole, le foglie potrebbero impallidirsi o presentare delle scottature. La pianta non necessita di cure particolari per vivere bene, ma bisogna fare molta attenzione a posizionarla nella condizione giusta di scarsa illuminazione, affinché cresca rigogliosa.

Le annaffiature devono essere frequenti, tranne nel periodo novembre-marzo, quando dovranno essere più distanziate. Attenzione al drenaggio dei vasi, affinché non si produca ristagno d'acqua. L'intera pianta va tenuta umida, quindi anche le foglie andranno vaporizzate. La pianta andrà concimata con un fertilizzante liquido ogni due settimane circa.

Uno dei pericoli maggiori per la Calathea è sicuramente l'esposizione alla luce troppo forte o troppo a lungo, come già visto, ma bisogna fare attenzione anche ai parassiti come il ragnetto rosso, un acaro che si trova spesso negli ambienti caldi. Si può prevenire spruzzando le foglie e mantenendo l'umidità ambientale giusta per la pianta, e si combatte con l'apposito acaricida.

Se le foglie dovessero seccarsi ai bordi o diventare brunastre, potrebbe essere sintomo di scarsa umidità: nebulizzate bene la pianta e potrete evitare questo problema. La Calathea potrebbe anche sviluppare dei funghi: nel caso, eliminare le foglie che ne vengono colpite e trattate la pianta con degli anticrittogamici.

Sfoglia il catalogo e scegli la tua Calathea: la troverai anche nel vaso in fibra di cocco da appendere! Ordina oggi la tua pianta preferita, e la riceverai a casa con spedizione gratuita in sole 48 ore!

Posted on 07/01/2019 Green Lifestyle

Follow us on Instagram

Compara 0
Prev
Next

No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine