• Discount -5%
Dionea Muscipola
Dionea Muscipola

Dionea Muscipola

LIFCARMUSCTerracotta
icona spedizione Fast Shipping Out-of-Stock
€28.49 €29.99 Discount -5%
Tax included

CHOOSE YOUR PLANT POT

(THE PRICE VARIES DEPENDING ON THE PLANT POT)
  • Terracotta
  • Cemento
  • Bianco Onda
  • Terracotta onda
  • Cemento Onda
  • Bianco Perlato

Choose the gift pack option

Don't worry, you can choose the gift package option and enter the text in the checkout

Nome: Dionea Muscipola
Famiglia: Droseracee
Paese di provenienza: America Settentrionale
Diametro del vaso: 12 cm
Altezza: 14 cm
Storia e curiosità: chiamata comunemente Venere Acchiappamosche, è senza ombra di dubbio la pianta carnivora più conosciuta e apprezzata, non solo per la sua bellezza ma anche perché estremamente facile da coltivare.

SPEDIZIONE GRATUITA

Rated 4.4/5 Based on 12 customer reviews

saracenia_dionaea.jpg

La Dionea Muscipola è la pianta carnivora più famosa e ricercata!

La Dionea, scoperta nel 1768 da J. Ellis, fu poi studiata da Darwin che la definì 'la pianta carnivora più spettacolare del mondo' per il suo affascinante meccanismo di cattura delle prede. Le sue foglie, disposte a rosetta, sono munite di denti morbidi che rispondono agli stimoli esterni serrandosi e intrappolando gli insetti, attratti dal colore rosso del loro interno. Il nome Dionea significa 'nata da Dione', la madre di Venere, e sottolinea la bellezza di questa pianta che avvolge le sue prede in un abbraccio mortale. Non a caso viene detta anche Venere acchiappamosche!
La Dionea Muscipola va tenuta all'aperto e in pieno sole, preferibilmente con esposizione a sud, durante il periodo vegetativo che va da marzo a novembre: le temperature ideali alle quali sopravvive bene sono tra i 20 e i 35° C. In inverno invece La Dionea Muscipola può resistere anche a temperature tra i 2 e i 10° C.
Attenzione, la Dionea non va concimata: le uniche sostanvze nutritive di cui questa pianta ha bisogno sono quelle che derivano dalla digestione delle prede catturate.
Infine, anche se può essere curioso e invitante, è bene non cedere mai alla tentazione di stimolare artificialmente le foglie, perché si rischierebbe di stressare inutilmente la pianta e di indebolirla.

Product added to wishlist