• Discount Out-of-Stock
ECHEVERIA SETOSA
ECHEVERIA SETOSA

ECHEVERIA SETOSA

icona spedizione Fast Shipping Out-of-Stock
€0.00
Tax included

CHOOSE YOUR PLANT POT

(THE PRICE VARIES DEPENDING ON THE PLANT POT)
  • Terracotta
  • Cemento
  • Bianco Onda
  • Terracotta onda
  • Cemento Onda
  • Bianco Perlato

Choose the gift pack option

Don't worry, you can choose the gift package option and enter the text in the checkout

Nome: Echeveria Setosa
Famiglia: Crassulaceae
Diametro del vaso: 12 cm
Provenienza: Africa Meridionale
Altezza: 15 cm
Storio e curiosità: Si tratta di una echeveria tra le più eleganti in assoluto, particolarmente apprezzata per la sua colorazione argentata.


ECHEVERIA SETOSA

L' echeveria setosa è una succulente di origine messicana, che si differenzia dalle altre varietà per la fitta e morbida peluria che ricopre le sue foglie. Si tratta di una sorta di escamotage per intrappolare le minuscole gocce di rugiada che dissetano la pianta negli ambienti sub-desertici in cui vive. Le foglie sono disposte a rosetta, sono carnose e con diverse sfumature di verde-azzurro. Le infiorescenze sono dei piccoli fiorellini a campanula riuniti in spighe sulle tinte del rosso e del giallo.

L'echeveria è davvero una pianta che richiede poche pretese ma che al contempo è molto richiesta per il valore decorativo che porta con sé.

Un'ottima idea regalo anche per chi non ha il pollice verde!

ESPOSIZIONE

D'estate l'Echeveria Setosa ama l'aria fresca e le posizioni soleggiate, durante l'inverno è opportuno ripararla per permetterle di sopportare i climi rigidi. Se mantenuta dentro casa, si consiglia di scegliere un luogo molto luminoso, come ad esempio vicino ad una finestra o veranda.

ANNAFFIATURA

Durante il periodo vegetativo(marzo-ottobre) si consiglia di annaffiarla regolarmente, ma senza esagerare, ogni qualvolta il terreno risulta ben asciutto, anche a 2/3 cm di profondità. Durante l'inverno ridurre gradualmente l'apporto idrico. Una cosa importante da ricordare è che le foglie dell'echeveria non vanno assolutamente mai bagnate.

Problemi con le irrigazioni?

Nel caso in cui doveste notare che le foglie diventano molli e il fusto perde forza e compattezza , questi sono sintomi che la pianta sta marcendo, il motivo è l'eccesso d'acqua. In questi casi è necessario, rimuovere il vaso, per far asciugare il terreno all'aria, controllare e recidere le radici compromesse.

Se la a pianta avvizzisce e perde le foglie probabilmente le temperature sono troppo basse o l'echeveria è stata esposta a correnti d'aria fredda. Potrebbe trattarsi anche di uno scarso apporto idrico, è dunque importante intervenire reidratandola piano piano.

Se si presentano macchie brune sulla pagina inferiore delle foglie è possibile che ci troviamo in presenza di cocciniglia: cocciniglia bruna o cocciniglia farinosa si possono togliere utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di alcool o lavando la pianta con acqua e sapone neutro per poi risciacquarla.

CONCIMAZIONE

Dalla primavera all'estate si consiglia di concimare ogni 3-4 settimane con fertilizzante apposito per succulente. Durante l'inverno sospendere le concimazioni poiché l'echeveria va in riposo vegetativo.

*}
Product added to wishlist