• Discount Out-of-Stock
Marimo in vetro mini
Marimo in vetro mini
Marimo in vetro mini

Marimo in vetro mini

ACQMARIMIN
icona spedizione Fast Shipping Out-of-Stock
€14.90
Tax included

Choose the gift pack option

Don't worry, you can choose the gift package option and enter the text in the checkout

Nome: Aegagropila Linnaei
Paese di provenienza: Giappone
Diametro vaso:3 cm
Altezza da base vaso: 8 cm
Storia e curiosità:si narra di due innamorati che, per sfuggire a chi voleva separarli, trasformarono i loro cuori in marimo e scomparvero nelle acque del lago Akan Ecco perché questa alga simboleggia l'amore eterno.

Rated 4.5/5 Based on 6 customer reviews

Marimo in vetro mini

Il suo nome scientifico è Aegagropila Linnaei, ma tutti lo conoscono come Marimo. Una pianta acquatica dalla forma simpatica e dal colore verde smeraldo, che ha destato l'attenzione del web divenendo una delle idee green più desiderate del momento.Si tratta di un' alga palla, la cui forma sferica è frutto dei continui movimenti che esegue roteando nei fondali delle acque dolci del Giappone.

Un complemento d'arredo ricco di personalità, ma anche una creatura silenziosa e simpatica da accudire e curare per molto tempo. Eh si, perché in effetti si tratta di una “pianta” molto longeva, alcuni esemplari hanno addirittura un'età di 100 anni. Da qui nasce l'idea di considerarla una pianta portafortuna e che sia un regalo di buon auspicio portatore di felicità e amore.Inoltre, dietro al suo nome curioso, si cela anche una romantica storia, che narra di due giovani innamorati, che per coltivare il loro amore fuggirono dalle proprie famiglie contrarie al loro sentimento, e si trovarono così sulla sponda del lago Akan. Qui trasformarono i loro cuori in una rara sfera di marimo, per rimanere insieme per sempre.

COME CURARLO

Per farlo vivere a lungo vi basterà:

  1. Cambiare l'acqua una volta ogni 10 giorni circa, avendo cura di lavare bene anche il vaso in vetro e sciacquando anche il marimo, strizzandolo delicatamente per liberarlo dalle impurità.
  2. Non esporlo ai raggi solari diretti, ama gli ambienti poco luminosi
  3. Non teme il freddo ed è sempre meglio garantirgli temperature al di sotto dei 25°
  4. L'ideale sarebbe anche muovere regolarmente il contenitore per simulare le correnti dei fondali da cui proviene.
*}
Product added to wishlist