Senecio
Senecio

Senecio

LIFFATSENTerracotta
icona spedizione Spedizione Veloce Non disponibile
18,90 €
Tasse incluse

Scegli il tuo vaso

( il prezzo varia a seconda del vaso)
  • Terracotta
  • Cemento
  • Bianco Onda
  • Terracotta onda
  • Cemento Onda
  • Bianco Perlato

Scegli l'opzione pacco regalo

Non preoccuparti, potrai scegliere l'opzione pacco regalo ed inserire il testo del messaggio nel checkout

Nome: Senecio Mandraliscae
Famiglia: Crassulaceae
Diametro del vaso: 12 cm
Provenienza: Sud Africa
Altezza: 30 cm
Curiosità: viene comunemente detta anche “gesso blu” proprio per il colore e la copertura bluastra che ricordano la superficie del gesso.

SPEDIZIONE GRATUITA

product-vp-small
loghi pagamenti accettati da Flob Flower
icona

IMBALLI A PROVA DI BOMBA

icona

PAGAMENTO IN CONTRASSEGNO

icona

ASSISTENZA CLIENTI

icona

MADE IN ITALY


Ti potrebbe interessare anche

Senecio, la succulenta dall'aspetto "gessato"

Il genere Senecio comprende fino a 1500 specie, diffuse in tutto il globo. Il senecio mandraliscae che andiamo a descrive qui su Flob è una succulenta perenne, proveniente dall'Africa e comunemente detta anche “gesso blu” proprio per il colore e la copertura bluastra che ricordano la superficie del gesso.
Si tratta di una pianta grassa ornamentale molto bella da vedere, una succulenta che abbellisce l'ambiente rendendolo molto particolare.

Scopri con noi di Flob tutte le caratteristiche del senecio pianta grassa, come si cura e come mantenerlo al meglio.


Senecio mandraliscae: com'è fatta e come si cura questa pianta grassa

Il senecio mandraliscae si presenta con foglie appuntite che si dipartono da lunghi steli che crescono in gruppi di tre o quattro per pianta.

Il suo aspetto curioso e particolare piace moltissimo, e pensa che durante l'estate può produrre dei piccoli fiori bianchi che rendono questa pianta grassa ancora più bella da vedere. Questo senecio è una succulenta molto decorativa e il suo colore blu/azzurro, unito al suo aspetto inusuale, diventa un elemento sicuramente distintivo tra tutte le altre crassule.

Il senecio mandraliscae richiede davvero poche attenzioni, un po' come tutte le altre piante grasse. Posizione soleggiata, annaffiature solo quando la terra è secca e con una dose d'acqua non troppo abbondante per evitare i classici ristagni che rischierebbe di danneggiare in maniera irrimediabile la pianta.

Le temperature ideali per permettere un'adeguata vita alla pianta non dovrebbero mai scendere sotto i 5°C, anche se il senecio mandraliscae dimostra di saper resistere bene alle basse temperature, ma ricorda: solo per brevi periodi!

Il terreno del senecio mandraliscae deve essere molto drenato e può essere utilizzato concime specifico per cactacee ogni anno alla ripresa vegetativa.

La potatura è una parte molto importante del lavoro da eseguire su un senecio. Occorre farla, quando necessario, all'inizio della primavera. La potatura, eseguita con le cesoie adatte, servirà a rimuovere la vecchia crescita per fare spazio a una nuova crescita sana e rigogliosa.


Senecio mandraliscae: cure e rimedi per le malattie

Il Senecio mandraliscae potrebbe essere colpito da piccoli insetti bianchi sulle foglie, sono gli afidi che vanno eliminati utilizzando gli appositi prodotti antiparassitari.
Come già detto, il senecio in generale è una pianta che non necessita di grandi cure e non si ammala facilmente.
Occorre solo stare particolarmente attenti ai ristagni idrici. Mai esagerare con l'acqua, dopo tutto il senecio è una pianta grassa.


Perché il senecio si chiama così e quali sono le sue caratteristiche

Il nome di questa famiglia di piante grasse deriva dal termine latino “senex” che significa “vecchio uomo”. A che cosa si riferisce? Al ciuffo di peli bianchi che spunta dalla pianta e che sembra davvero la chioma di un vecchio.

Tra le proprietà di questa pianta, occorre stare attenti al rilascio di alcaloidi pirrolizidinici che possono risultare cancerogeni ed epatotossici. Ecco spiegato quindi perché il bestiame evita accuratamente le piante di senecio quando sono al pascolo.
Il problema però è che purtroppo questi alcaloidi purtroppo possono entrare comunque nel fieno, provocando danni gravi agli animali. Danni che possono portare persino alla morte delle bestie, soprattutto se si tratta di animali molto giovani se non lattanti.

Inoltre, fate attenzione perché questi alcaloidi possono contaminare anche il miele e il latte.

È bene precisare però che in forma molto diluita, il senecio può anche fare del bene alla salute dell'uomo. Ad esempio, lo troviamo utilizzato nella medicina tradizionale come cura contro disturbi mestruali e l'epistassi, cioè i sanguinamenti dal naso. Attenzione però, prima di assumerli è meglio un consulto con il medico di famiglia che sicuramente saprà darti tutte le accortezze del caso per non correre pericoli.

Le spedizioni avvengono in 1/2 giorni lavorativi dalla presa in carico dell'ordine. Il packaging è stato studiato da Flob in modo da garantire un'esperienza d'acquisto di stile non solamente On-line ma anche Off-line mantenendo la sicurezza e l'integrità del prodotto consegnato. Clicca qui per verificare le condizioni spedizione

Product added to wishlist