Top sellers

Calathea 

La Calathea è una pianta da appartamento perfetta: una sempreverde dal fogliame ampio e affascinante, una pianta che necessita di ambienti caldi e perdipiù è anche depurativa. Arreda il tuo appartamento o il tuo ufficio con una bella Calathea e crea il tuo piccolo angolo verde, ne gioverai tu e anche il tuo ambiente.

La pianta Calathea è un tipo di pianta erbacea perenne, originaria dell’America tropicale e appartenente alla famiglia della Marantaceae. Il genere comprende oltre 280 specie di piante sempreverdi con radici rizomatose o tuberose. La Calathea di regola è molto apprezzata per il bel fogliame di dimensioni e tonalità variabili. È una pianta che richiede ambienti caldi, ombreggiati con elevata umidità e innaffiatura regolari.
Come avrai già immaginato la Calathea è una pianta che vive bene in ambienti interni come gli appartamenti, ma nulla vieta in primavera/estate di posizionarla all’aperto, ma sempre in una zona ombrosa. Per l’alta necessità di umidità richiesta un locale dove la Calathea trova le condizioni ottimali è il bagno. Sì, hai capito bene, la Calathea anecessità di un’atmosfera piuttosto umida e calore intenso: due condizioni che un vaso di calathea può trovare tranquillamente in bagno! Ora scopri assieme a noi quanti tipi Calathea esistono e come prendertene cura.


Calathea: storia e curiosità

Il nome Calathea deriva dal greco “kalathos” ovvero “cesto”, perché gli indiani usavano le sue lunghe foglie per creare cestini. La Calathea è famosa anche per essere una pianta da appartamento estremamente depurativa dell'aria. É dunque un'ospite molto salutare. Le foglie di alcune specie sfoggiano macchie simili agli ocelli sulle piume di pavone. Per questo la Calathea è volgarmente chiama anche “pianta del pavone”.

La Calathea rappresenta anche un nuovo inizio. Questo significato nasce dall’espressione inglese ‘to turn a leaf’ (voltare una foglia), una caratteristica di questa pianta quando si fa buio.
Oltre in bagno è ideale anche in camera da letto.
È un regalo perfetto da acquistare online per chi entra in una nuova casa, ufficio o negozio.


Calathea: tante varietà per rendere migliore il tuo appartamento

Ecco adesso una veloce carrellata di alcune tra le tipologie di Calathea più conosciute.
La Calathea Veitchiana può raggiungere il metro e venti di altezza. Proviene, come tutto il suo genere, dal sud America tropicale e ha foglie verde scuro chiazzate di giallo lungo le nervature centrali e strisce verde chiaro.
La Calathea Makoyana invece, originaria del Brasile, è ritenuta una delle più belle piante da tenere in casa. Le foglie verde chiaro hanno macchie e bordi verde scuro.
La Calathea Zebrina, anch’essa proveniente dal Brasile, ha foglie verde intenso larghe e vellutate, con nervature centrali, venature e bordi verde-giallastro. Cresce fino a 1 metro di altezza.
La Calathea Crocata, originaria del Sud America, possiede foglie ovali di colore verde scuro metallico con riflessi color porpora e macchie grigiastre. La sua particolarità è la bellezza del fogliame, variamente disegnate nella pagina inferiore con sfumature che variano secondo la specie e che generalmente vanno dal verde, al giallo, all'argento, al bianco mentre la pagina inferiore presenta disegni con varie tonalità di rosso.


Calathea: come prendertene cura

La Calathea in appartamento esige infatti un’atmosfera piuttosto umida e calore intenso (non inferiore a 18 gradi). La temperatura ideale deve aggirarsi sui 18-21 °C e non sono assolutamente gradite le correnti d’aria.
Innanzitutto, ricorda che il vaso va sistemato in zona luminosa ma dove non arrivano i raggi del sole. La calathea ama la luce diffusa, filtrata da tende. La luce diretta può causare, invece, disseccamento del margine fogliare. Può anche stare all’ombra, ma le foglie perdono di brillantezza nei colori.
Il terriccio dovrà essere sempre fresco e umido ma non inzuppato. Dovrai spruzzare regolarmente la pianta e le foglie con uno spruzzino, meglio dal basso verso l’alto per rinfrescare anche la parte inferiore e farla sentire come se fosse in un sottobosco. In estate le foglie vanno irrorate ogni giorno, mentre le annaffiature si possono eseguire a giorni alterni. In inverno quest’ultimo si diradino ad una ogni due settimane.

In estate, poiché come già detto la Calathea richiede molta umidità, si può usare un sottovaso riempito con uno strato di argilla espansa da mantenere costantemente umida. Così facendo la pianta potrà beneficiare dell’umidità che si viene a creare e le radici non essendo a contatto diretto con l’acqua non soffriranno di ristagni idrici.


Calathea: le soluzioni ai problemi più comuni

Se le foglie si seccano ai bordi e diventano marroni vuol dire che c’è un’atmosfera troppo secca. É’ opportuno quindi intervenire con spruzzature di acqua sul fogliame oppure sistemando la pianta su un sottovaso con della ghiaia umida. Se le foglie si accartocciano, vuole dire che la luce è troppa e dà fastidio. Meglio spostare la pianta in un luogo più ombreggiato. Se la pianta cresce poco e/o con colori spenti è opportuna una concimazione.

Follow us on Instagram

Compara 0




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E OTTIENI UN 10% DI SCONTO
SUL PRIMO ACQUISTO! APPROFITTANE!!


No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine