Cosa piantare ad aprile: Calendario delle semine

Il mese di aprile è il mese perfetto per iniziare a seminare la maggior parte degli ortaggi che intendiamo coltivare nel nostro orticello. Per prima cosa bisogna pulire tutte le erbacce cresciute durante l’inverno e preparare il terreno ad accogliere semine e trapianti. Fatto ciò si può passare alla semina. Ovviamente decidere cosa coltivare e quando iniziare la semina dipende da molti fattori come le condizioni climatiche di quella particolare annata, dall’esposizione e dalla posizione del nostro orto. Inoltre bisogna considerare che sebbene ci troviamo ormai in primavera inoltrata, il mese di aprile è imprevedibile dal punto di vista delle temperature. Quest’ultime sono sicuramente più alte rispetto a quelle del mese di Marzo, ma può capitare che con l’arrivo di correnti fredde calino improvvisamene (soprattutto quelle notturne!) mettendo a rischio le nostre coltivazioni. Proprio per questo motivo è importante salvaguardare le nostre piantine. Per farlo è utile adottare alcuni accorgimenti, per esempio utilizzare il semenzaio (contenitore artificiale) per tutte le piantine più sensibili al freddo.

Quali ortaggi piantare in semenzaio

Ci sono degli ortaggi che temono maggiormente il freddo, per questo è opportuno effettuare la semina nel semenzaio protetto, per poi passarli a dimora in un secondo momento
Tra questi ci sono peperoni e peperoncini, zucche, zucchine, pomodori, cetrioli, melenzane, sedano, meloni e angurie.
Il cavolo, il capuccio, lattuga, porro, scarola e indivia riccia possono essere invece seminati in semenzai all’aperto.
Per spostare le piantine in pieno campo è opportuno aspettare l’aumento delle temperature, poichè eventuali gelate notturne tardive rischierebbero di rovinarle

Semina in pieno campo ad Aprile

Gli ortaggi più resistenti e meno sensibili al freddo possono essere seminati direttamente nel campo.
Vediamo quali sono gli ortaggi che possiamo piantare in campo già nel mese e quali accortezze adottare durante la semina.
All’inizio del mese possiamo piantare verdure da taglio e da foglia, cosi come le carote e le cipolle
La carota, infatti, si adatta bene a qualsiasi tipo di clima e il seme deve essere collocato ad una profondità massima di 2 cm.
La cipolla, invece, predilige un clima che non presenti troppe escursioni termiche e per germinare ha bisogno di una temperatura compresa tra 1 e 25 gradi.
Altri ortaggi che tollerano il freddo (a patto che non sia tropo intenso), e che dunque possono essere piantati a partire dall’inizio del mese sono il carciofo, il quale predilige un clima mite ed asciutto ma si adatta abbastanza bene anche al freddo; g li spinaci, che resistono bene al freddo ma soffrono il caldo e la siccità e i piselli che gradiscono un clima temperato fresco
Anche i ravanelli si adattano bene alle varie condizioni climatiche, In questo caso il terreno deve avere una buona esposizione al sole, ma bisogna prestare attenzione perché potrebbero soffrire se esposti per lunghi periodi a climi particolarmente caldi.
Per quanto riguarda fagioli e fagiolini è importante che la temperatura sia stabile ad almeno 10°.
A temere maggiormente il freddo sono invece:
Il finocchio non tollera il freddo durante il periodo di germinazione, Finocchio. La semina si effettua nei mesi di gennaio e febbraio ma il trapianto avviene nel mese di Aprile.
Anche la rucola, sebbene si adatti alle varie condizioni climatiche, non tollera il freddo intenso e prolungato.
Un ultimo ortaggio che può essere piantato nel mese di aprile è la patata, la quale predilige zone con inverni rigidi e temperature miti nelle altre stagioni.
Ovviamente, tutti gli ortaggi sopraelencati, devono essere seminati in un terreno ben drenato e ricco di sostanze organiche.
Per un corretto sviluppo delle piante bisogna evitare terreni calcarei, argillosi, sassosi e con ristagni d’acqua.

Quando piantare ad Aprile?

Tradizione contadina e calendario lunare

Oltre all’andamento delle condizioni climatiche della stagione, molti agricoltori seminano seguendo il calendario lunare.
L’influsso della luna sul raccolto, seppur non dimostrato scientificamente è ritenuto da millenni valido dalla maggioranza dei coltivatori.
Secondo la tradizione contadina la luna crescente rappresenta il periodo migliore per la semina di piante aromatiche come prezzemolo, erba cipollina, salvia, timo, malva, tarassaco, calendula, origano, coriandolo e basilico, ma anche di ortaggi quali angurie, meloni, peperoni, pomodori, melanzane, ravanelli, agretti e zucchine, cetrioli e carote.
Secondo la tradizione contadina con la luna decrescente, invece, si svilupperà bene tutto ciò che cresce sotto terra: dunque via libera ai porri, cipolle e patate.
Quando la luna è calante, si ci può dedicare anche alla semina (o al trapianto) di indivia belga,  lattuga, scarola, sedano, spinaci e radicchio.

Cosa piantare in giardino ad Aprile

Così come per l’orto, anche per il giardino prima di ogni cosa bisogna pulire tutte le foglie e le erbacce infestanti cresciute durante l’inverno ed effettuare la potatura degli arbusti.

Aprile è anche il mese dei fiori. Si possono seminare girasoli, gigli, gladioli, zinnia, iris, begonie, petunie e dalie
Per finire, Aprile è il mese perfetto anche per piantare alberi da frutto, in particolare ciliegie, pere, prugne e mele. 

Product added to wishlist

Flob utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza utente e ti consigliamo di accettarne l'utilizzo per goderti appieno la navigazione.