Schefflera

Nome: Schefflera
Famiglia: Araliacee
Paese di provenienza: Sud America, isole del Pacifico
Diametro vaso: 12 cm
Altezza da base vaso: 40 cm
Storia e curiosità: viene detta anche "pianta ombrello" proprio per il portamento ricadente delle sue foglie.

SPEDIZIONE GRATUITA

Altri dettagli

Nuovo prodotto

24,90 €

- +

Aggiungi alla comparazione

 
Altre informazioni
schefflera-macro-ld.jpg

Schefflera: la pianta "ombrello"!

La Schefflera si presenta come una pianta sempreverde, originaria delle regioni sudamericane e delle isole del Pacifico. Viene detta anche "pianta ombrello" in quanto le sue foglie, specialmente quando crescono, si riuniscono in gruppi  creando una sorta di disegno rassomigliante per l'appunto alle sezioni di un ombrello se viste dall'alto. Si tratta di una pianta molto ornamentale, che nel suo habitat naturale raggiunge anche altezze ragguardevoli.
Anch'essa possiede proprietà di pulire l'aria che respiriamo.
La Schefflera è una pianta che ama un'esposizione luminosa (ma non il sole diretto); in assenza di essa le sue foglie possono sbiadire e cadere. La temperatura ideale è superiore ai 20°C. Una stanza della nostra abitazione andrà quindi benissimo per la sua coltivazione.
Il terreno (ideale un mix lievemente acido di torba e perlite) va mantenuto sempre lievemente umido. In estate va innaffiata due volte alla settimana, in inverno una (evitando i ristagni).
Le concimazioni della Schefflera andrebbero effettuate ogni quindici giorni dalla primavera fino a fine estate con concime per piante verdi disciolto in acqua; nel corso dei mesi invernali invece vanno ridotte o anche sospese.

 

I pregi della Schefflera

Seppur di grande pregio ornamentale per l’eleganza del fogliame e per il portamento slanciato, la Schefflera è una pianta d’appartamento non molto diffusa ma con molti pregi! In particolare, è facile da coltivare perché è una pianta piuttosto rustica, non richiede molte cure e si può acquistare nelle dimensioni preferite, a seconda dello spazio a disposizione in casa, con foglie uniformi o variegate. È interessante anche per il prezzo contenuto e comunque proporzionato alla sua dimensione che possono superare anche i due metri. Inoltre, seppur in misura minore rispetto ad altre piante da interni, la Schefflera è efficace nella rimozione dall’ambiente di vapori chimici nocivi, quali ad esempio benzene, formaldeide e tricloroetilene che provengono da vernici, carte da parati, mobili e complementi di arredo di plastica. Ultimo, ma non per importanza, pregio della Schefllera è sicuramente la sua lunga vita per essere una pianta che può tranquillamente vivere in appartamento: ben 20 anni!


Schefflera: esposizione ideale innaffiatura

È importante fare attenzione alla posizione, meglio luminosa, va bene anche l’ombra, ma fondamentale è ripararla dal sole diretto. Inoltre, non dimentichiamoci mai di garantirle una buona circolazione d’aria stando attenti alle correnti troppo fredde. La temperatura ideale a cui vive non deve scendere mai sotto i 13°c, meglio se ci si mantiene tra i 15 e i 18°C, mai sopra i 25°C. In estate quindi meglio spostarla a mezz’ombra. Per quello che riguarda l’innaffiatura, una volta alla settimana in inverno e più che sufficiente, in estate si passa a due o tre volte al giorno.

 

Schefflera: come prendersene cura

Per dare un tocco d’originalità al vostro appartamento o in ufficio la Schefflera è sicuramente la pianta ideale. Non richiede il pollice verde e dona ad ogni spazio un tocco di design e buon gusto che all’interno di una stanza ben arredata non vanno mai sottovalutati.

Cerchiamo ora di capire quali sono le malattie a cui questo genere di pianta può andare incontro e quali cure mettere in atto per farla vivere bene. La Schefflera è soggetta a diversi parassiti dovuti per lo più alla mancanza di umidità. La problematica più comune da come primo sintomo la secchezza e la caduta delle foglie. Questo è l'unico caso in cui l’origine del problema è nelle annaffiature che possono essere troppo eccessive o al contrario troppo carenti.

Il parassita più comune di queste piante sono le Cocciniglie, che possono essere “cotonose” o “brune”. Nel primo caso sono bianche e assomigliano proprio a dei batuffoli di cotone. Queste ultime possono essere debellate aumentando l'umidità della pianta e lavandola con acqua e sapone neutro che vi raccomandiamo di sciacquare via bene dopo per non creare problemi alla pianta.
Nel secondo caso invece si tratta di piccoli insetti marroni e neri che rendono la pianta appiccicosa. Per sconfiggerli basta toglierli con un pezzo di cotone imbevuto di alcol.

Un altro parassita che può attaccare la Schefflera, anche questo dovuto alla mancanza di umidità, è il ragnetto rosso che provoca l'ingiallimento delle foglie e la loro caduta. L’unico rimedio da mettere in atto per debellare questo particolare insetto dalla nostra pianta è quello di usare un insetticida specifico.

Ora che sapete tutto su come far crescere sana e rigogliosa la vostra Schefflera, non vi resta che acquistarla su Flob!

 
Scheda tecnica
FamigliaAraliacee
Diametro12 cm
H202/4 Un giorno Sì e un giorno No
Luce3/4 Penombra/poco sole
CuriositàDetta anche "pianta ombrello" proprio per il portamento ricadente delle sue foglie
Altezza40 cm
 
Spedizione / Packaging

Le spedizioni avvengono in 1/2 giorni lavorativi dalla presa in carico dell'ordine. Il packaging è stato studiato da Flob in modo da garantire un'esperienza d'acquisto di stile non solamente On-line ma anche Off-line mantenendo la sicurezza e l'integrità del prodotto consegnato.
Clicca qui per verificare le condizioni spedizione

30 altri prodotti della stessa categoria:

Feedaty Reviews (0)

There are no reviews

Follow us on Instagram

Compara 0




ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E OTTIENI UN 10% DI SCONTO
SUL PRIMO ACQUISTO! APPROFITTANE!!


No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine